Pesto alla genovese

43217447-9651-42AB-A74E-A4382C5C169F
Qualche giorno fa la mia vicina di casa mi ha fatto una sorpresa graditissima regalandomi una pianta di basilico: un profumo meraviglioso di estate, le foglie di un bel verde intenso e data la rigogliosità della pianta ho cominciato a cimare qua e là per fare il pesto alla genovese! Anzi, ho potuto anche farne qualche vasetto in più da congelare, cosa che mi tornerà sicuramente utile durante il prossimo inverno. Il pesto non ha bisogno di presentazioni e di solito piace a tutti, soprattutto ai bambini: è ottimo per condire trenette, gnocchi, lasagne e trofie oppure come salsa d’accompagnamento per il pesce, come sogliola o branzino; provatene un cucchiaio nel minestrone o nel passato di verdura, darà quel tocco in più alla “solita minestra”. Unica annotazione: nella mia ricetta è presente solo il Parmigiano Reggiano, al posto del mix parmigiano-pecorino, e tanti tanti pinoli. Andrebbe fatto a mano, pestando gli ingredienti nel mortaio, come fanno i veri Maestri del #pesto, ma per comodità, io lo faccio nel Bimby quando lo preparo in grande quantità per fare le scorte per l’inverno o nel mixer quando preparo una dose ridotta.

Ingredienti (dose per 6 persone)

  • 60 g di basilico in foglie, lavato e asciugato
  • 50 g di Parmigiano Reggiano a tocchetti
  • 50 g di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100-120 g di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Mettere nel boccale il Parmigiano, i pinoli, l’aglio e il basilico, frullare: 20 sec./vel. 7
  2. Unire l’olio e il sale, emulsionare: 20 sec./vel 4

Procedere nello stesso modo per prepararlo con il mixer tradizionale, unendo l’olio a filo sino a quando otterrete una salsa della densità a voi gradita. Si può conservare per un paio di giorni in frigorifero, ricoperto con un filo di olio extravergine di oliva, oppure in congelatore, pronto da gustare durante i mesi invernali.

Ed ecco le mie linguine integrali con #pesto, fagiolini e patate!

9D48FEB0-3937-4485-9285-08BC44737DA6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...