Torta di Battesimo, bomboniere, ricordi e pensieri

IMG_0512

Buongiorno Amici! Oggi è un giorno speciale per noi, è l’onomastico di Filippo. Tra l’altro ho scoperto che ci sono tantissimi santi e beati che portano questo nome, ma noi abbiamo scelto di festeggiare San Filippo Neri che si festeggia proprio il 26 maggio.

Filippo Romolo Neri, vissuto nel ‘500, radunò attorno a sé un gruppo di ragazzi di strada, avvicinandoli alle celebrazioni liturgiche e facendoli divertire, cantando e giocando senza distinzioni tra maschi e femmine. A lui dobbiamo quello che sarebbe, in seguito, divenuto l’Oratorio, ritenuto e proclamato come vera e propria congregazione da papa Gregorio XIII nel 1575. Per il suo carattere burlone, fu anche chiamato il «santo della gioia» o il «giullare di Dio».

In effetti Fabio ed io siamo cresciuti frequentando l’oratorio parrocchiale di Candiolo, il paese nell’hinterland torinese in cui vivevamo, e il nostro ricordo di quegli anni così spensierati, con gli amici di allora, è sempre vivo in noi, anche se da allora molte cose sono cambiate: la spensieratezza del periodo adolescenziale non c’è più e, purtroppo, anche alcune amicizie. Si cresce, si cambia, si prendono strade diverse, a volte si cambia proprio rotta. A volte ciò che univa finisce col separare. Crescere è anche questo: accettare il cambiamento, il nostro, quello degli altri.

Ma bando alla malinconia, oggi vogliamo festeggiare Filippo, nel giorno dell’onomastico e a un anno dal Battesimo: quante cose sono cambiate da allora! Lui, che ogni giorno scopre cose nuove con la meraviglia di un bambino che si affaccia alla finestra del mondo, noi che le riscopriamo insieme a lui, ritrovando un po’ quello stupore e la gioia per le piccole cose, attraverso i suoi occhi. Proprio al piccolo Filippo, che ama tanto i cavalli (anche se nel suo caso si tratta più che altro di cavalli motore), auguriamo il meglio, ma soprattutto di imparare ad affrontare le avversità della vita sempre con il sorriso. Ché il suo sorriso è la nostra più grande gioia!

IMG_0523

La ricetta della torta al cioccolato con ganache al cioccolato fondente la trovate qui. La torta è stata ricoperta di pasta di zucchero e le decorazioni sono state fatte a mano da me.

IMG_0500

Per i confetti: confetti al cioccolato “quattro stagioni-mare” Buratti e zuccherini “mimosa” bianchi. La tovaglia all’uncinetto è opera di mia mamma che l’ha realizzata quando aspettava me ^_^

bombonieraFilippo

Per le bomboniere, home made anche queste: tagliabiscotti a forma di cavallo a dondolo. Per il confezionamento: nastri e scatole regalo acquistati da Giammusso Carta Sanremo.

IMG_0530

Per l’allestimento del ristorante: Festidea Sanremo.

IMG_6065

Con gli amici abbiamo voluto festeggiare l’arrivo di Filippo in un giorno qualunque, ma non meno importante per noi, a prescindere da un sentimento religioso più o meno condiviso. Il giorno più bello della nostra vita da genitori è stato preceduto da momenti difficili e dolorosi, fisicamente, psicologicamente, moralmente, ma con il supporto di tutti, passo dopo passo, abbiamo superato ogni difficoltà. Un giorno qualunque per “battezzare” la nostra vita a tre e ringraziare tutti per essere stati al nostro fianco prima, per esserci oggi e con l’augurio di continuare a camminare insieme. Forse non tutti hanno compreso l’importanza di quel giorno “qualunque”, proprio perché in realtà noi vorremmo far festa ogni singolo giorno da quando Filippo è nato. Perciò un giorno qualunque che rimanesse per sempre impresso nei nostri cuori ci è sembrata l’idea migliore per festeggiare con gli amici migliori. Purtroppo la nostra scelta non è stata compresa e condivisa da alcuni, che forse avrebbero preferito partecipare al momento più solenne del battesimo e perciò, un giorno importante per noi, finisce col sancire anche la fine di una lunga amicizia. Però così va la vita e a volte le strade si dividono. Chissà, forse un giorno ci rincontreremo… 

Intanto, la torta fatta per questa occasione è una replica della torta al cioccolato con ganache al cioccolato fondente, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. In aggiunta alle decorazioni, ho realizzato, sempre in pasta di zucchero, anche due scarpe a simboleggiare il lungo cammino che ha portato, finalmente, me e Fabio a vedere il nostro futuro con occhi diversi e ritrovata gioia, per ringraziare chi ha camminato insieme a noi accompagnandoci nel nostro difficile percorso di genitorialità e per augurare a Filippo e ai nuovi amici di percorrere tanta altra strada insieme, perché insieme è più bello!

Tanti auguri Filippo, da mamma e papà!

 

One thought on “Torta di Battesimo, bomboniere, ricordi e pensieri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...